Come fare email marketing

Come fare email marketing

Idee di email marketing facili e semplici da usare.

Se vuoi commercializzare la tua attività, hai molte possibilità tra cui scegliere, e tra i metodi più efficaci c’è sicuramente l’email marketing.

Ogni azienda, dalla più piccola alla multinazionale, dovrebbe avere una propria lista email, un pubblico di riferimento su cui puntare, e trasformare da semplice visitatore a cliente.

Ecco alcuni suggerimenti efficaci per pubblicizzare correttamente e al meglio la tua azienda con una campagna di promozione via e-mail nel 2020.

Non perdiamo altro tempo ed andiamo a vedere come fare email marketing nel 2020.

Grafica email

Partiamo dalle basi. Il punto di partenza è creare un proprio template grafico, che riprenda i colori del tuo business. È importante decidere una linea da seguire e usarla sempre. Dal tipo di carattere allo stile grafico, tutto deve essere in linea con il tuo business. Una buona idea è cercare online degli esempi di email marketing, in modo da prenderne spunto.

Contenuto email

Per quanto possa sembrare banale, assicurati di inserire il logo del tuo prodotto o business nell’e-mail che invierai. I tuoi clienti acquisiranno familiarità con il logo e lo assoceranno alla tua azienda, oltre a dare un tocco più professionale alla tua email. 

L’obiettivo di una campagna email efficace è trasformare dei semplici lettori in possibili clienti. Il contenuto deve essere quindi interessante per l’utente. Dalle ultime news, ai nuovi articoli del blog, cerca di suscitare interesse in chi legge. 

Quando invii le newsletter alla tua mailing list, una buona idea è di inserire dei buoni sconti, o delle offerte che possano invogliare il tuo pubblico a creare un legame oltre alla email, non solo i tuoi lettori avranno piacere nel ricevere le tue email, ma potrebbero invitare anche i loro amici. È un dato di fatto, i programmi di referral sono ottimi modi per far crescere la tua mailing list, mentre stai creando la tua base clienti.

Realizza due o tre grafiche, in modo da vedere qual è quella più efficace. Posiziona sempre le nuove offerte e le informazioni più importanti nella parte superiore delle e-mail che invii. 

Se hai bisogno di creare delle grafiche accattivanti, siamo qui per te.

Dopo alcuni invii potrai analizzare i dati e decidere su quale formato usare. Puntare ad uno stile unico, caratteristico, contribuirà a creare coerenza nella promozione della posta elettronica; i tuoi abbonati avranno familiarità con il tuo stile e saranno più propensi ad aprire la tua e-mail, poiché è qualcosa di cui si fidano.

Nella parte finale della tua email ricorda di inserire:

  • I tuoi dati;
  • Link alle tue pagine social;
  • Possibilità di disdetta dalla lista

Evitare lo spam

Come fare email marketing senza spam è una domanda normale da porsi. Per evitare di finire nella casella spam, considera innanzitutto da dove stai inviando le tue email.

Usare indirizzi IP noti e stabili, aiuta di molto a rendere più sicuro ed efficace l’invio delle tue newsletter. Affidarsi a provider sconosciuti o gratuiti, spesso è uno delle prime cause di spam.

Considera che i filtri e-mail stanno diventando sempre più severi. Può capitare che i tuoi contenuti vengano bloccati, rendendo di fatto la tua email priva di contenuto. Un buon metodo è di utilizzare testo in quantità maggiore rispetto alle immagini.

Personalizzare le email

Quante volte ti è capitato di ricevere email generiche, senza alcuna personalizzazione? Immagino tante, e sicuramente non è il modo giusto di parlare ai tuoi lettori. Ci sono infatti maggiori probabilità di risposta dai tuoi clienti, se hanno la sensazione che l’azienda li percepisca come una persona, piuttosto che un numero.

È molto più probabile che i lettori cestinino le e-mail o addirittura cancellino l’iscrizione quando il messaggio che stanno leggendo sembra una lettera anonima.

Per aumentare le possibilità di successo della tua campagna di email marketing, cerca di raccogliere quanti più dati sul tuo cliente, in modo da offrire una proposta su misura dei tuoi contatti.

Programmi per email marketing

Con i vari software a disposizione, è molto semplice iniziare a costruire la propria lista. Inoltre grazie ai vari programmi puoi puntare a rendere personale ogni messaggio che invii, in modo da aumentare le probabilità di apertura delle tue email, da parte dei tuoi lettori.

Alcuni programmi per email marketing che potresti usare sono:

  • Active Campaign a pagamento, propone una versione gratuita di 14 giorni
  • Get Response a pagamento, propone una corposa versione di prova di 30 giorni. Completamente in italiano.
  • MailChimp versione gratuita limitata. Facile ed intuitivo è la piattaforma spesso più usata per chi inizia.
  •  MailUP completamente in italiano, la versione di prova gratuita dura 30 giorni.

L’ importante è che qualsiasi iniziativa di marketing, venga fatta per attirare l’attenzione dei lettori. Il modo migliore è variare, cercare di creare qualcosa di sempre unico. Se alcuni aspetti della tua campagna non funzionano, cambiali il prima possibile. 

Quando e quante email inviare

Diciamo subito che non può esistere una tabella valida per tutti, tuttavia abbiamo fatto delle ricerche, e i giorni con il maggior tasso di apertura sono martedì e mercoledì.

La ricerca mostra che le persone in realtà sono più inclini a rispondere positivamente a varie forme di comunicazione in questi giorni, inclusa la posta elettronica. Non solo hanno maggiori probabilità di leggere la tua email, ma sono anche più propensi a fare clic su pulsanti o collegamenti, il che significa che è più probabile che tu veda un aumento delle vendite.

Allo stesso tempo il lunedì ed il sabato, sono i giorni con il tasso di apertura più basso.

È chiaro che tutto si basa sul tipo di business ed email che prevedi di inviare, uno sconto esclusivo per il weekend, può essere più efficace al giovedì che al martedì. Anche l’orario è importante, e il pomeriggio risulta essere il momento migliore per l’invio. 

Quante email ricevi? Quante apri o leggi? Queste sono due domande fondamentali da farsi ogni qualvolta si decide di inviare le proprie email. 

In linea di massima non dovresti mai inviare più di 1-2 email a settimana. Come sempre però la miglior risposta è fare dei test, e trovare un giusto compromesso tra il tenere aggiornato il tuo pubblico e l’evitare di risultare stressante.

Come creare una mailing list

Arrivati a questo punto ti starai chiedendo come creare una mailing list?

I passi da fare per creare la tua lista sono:

  • Scegliere il programma o la piattaforma per inviare le tue email
  • Preparare contenuti per attirare gli utenti a iscriversi alla tua mailing list
  • Realizzare una strategia di invio della tua newsletter
  • Monitorare la tua campagna

Questi sono i punti essenziali per iniziare a creare la tua lista, ricorda che è un processo lungo, ma che porta grandi risultati.

Sembrerà scontato ma prima di inviare le tue e-mail promozionali a clienti o potenziali clienti, assicurati di ottenere l’autorizzazione per il contatto.

La posta elettronica è qualcosa di personale, e tutti odiano quando viene utilizzata in modo improprio. I tuoi lettori devono accettare di ricevere le tue email, anche se sono tuoi clienti e hanno effettuato acquisti in passato, devi chiedere loro il permesso.

Oltre ad essere illegale acquistare o usare dati di persone sconosciute, è deleterio per il tuo business. Avrai infatti contatti di persone che non saranno interessate al tuo business, e che molto probabilmente segnaleranno le tue email come spam.

Tutto questo si ripercuote sulla tua campagna di promozione e sulla credibilità del tuo brand.

Puoi creare la tua lista offrendo qualcosa in cambio dell’indirizzo email. In base al tipo di business che hai, puoi offrire degli sconti particolari, o una guida in regalo o ancora un corso gratuito. Ogni idea può essere valida per raccogliere le email dei tuoi visitatori, spesso l’unico limite è la fantasia.

Rendi accattivante e chiaro l’invito all’azione per il tuo utente, così da aumentare le possibilità di successo di sottoscrizione alla tua lista.

Conclusioni

Ogni business si nutre di clienti, e ancora oggi l’email marketing è tra i migliori metodi per acquisire clienti. Non solo puoi acquisire potenziali clienti ma, potrai restare in contatto con i clienti già acquisiti.

Un buon piano di marketing di un’azienda deve prevedere anche un database email, a cui poter inviare aggiornamenti del proprio business. Esistono molti modi per commercializzare con successo un’azienda, e realizzare una buona campagna di e-mail marketing può davvero essere il pilastro del tuo piano di marketing

Vorresti creare la tua lista email? Contattaci oggi stesso per studiare la strategia ideale per il tuo business.

Related Posts